Da 70 anni i Dentisti ANDI sono a fianco dei Cittadini per la tutela della salute.

Cos’è ANDI

ANDI, Associazione Nazionale Dentisti Italiani, opera nel nostro Paese da 70 anni, profondamente radicata sul territorio con 100 sezioni provinciali e 20 Dipartimenti Regionali, da sempre attenta alla tutela della salute orale e del benessere dei milioni di persone
e famiglie che ogni giorno si rivolgono ad uno dei 24 mila Soci, liberamente iscritti, che rappresentano circa il 60% dei dentisti liberi professionisti operanti in Italia.
Tale attenzione si estrinseca, tra l’altro, anche con le grandi iniziative di carattere nazionale come il Mese della Prevenzione, l’Oral Cancer Day, il Progetto Scuola, l’Accordo con il Ministero della Salute per alcune prestazioni sociali a tariffe calmierate.
Il Dentista AN DI è vicino a chi ogni giorno vive e lavora in ogni realtà, dal più piccolo paese alla grande metropoli.

L’antefatto

Da qualche anno a questa parte nuove realtà operanti in ambito odontoiatrico hanno fatto il loro ingresso nel nostro Paese: tra queste,diversi gruppi finanziari che operano con logiche e modalità puramente economiche o investendo capitali di dubbia provenienza,con pubblicità di tipo commerciale e non informativo, che hanno mercificato l’atto terapeutico ad una mera vendita di prodotto. Tali modalità risultano essere estranee a quelle che tradizionalmente debbono riguardare il rapporto tra dentista e paziente, basato, tra le altre cose, su fiducia, conoscenza reciproca, scelta delle giuste terapie e cure personalizzate. Il Dentista ANDI offre il suo impegno quotidiano perché sa che la salute orale è un bene prezioso e la salute di ogni persona passa sempre dalla salute della bocca.
Ebbene, nelle scorse settimane un gruppo di Senatori appartenenti a 5 differenti gruppi politici ha accolto l’appello di ANDI presentando una serie di emendamenti nel DdL Concorrenza in discussione al Senato che, se approvati, vanno nella direzione della
tutela della salute e dei diritti dei pazienti.

I contenuti della battaglia di ANDI

Ecco su cosa ANDI ritiene si debba intervenire:
. i cittadini devono avere gli stessi diritti e garanzie, indipendentemente dal luogo che scelgono per curarsi.
. I Dentisti che operano nelle strutture commerciali non devono essere condizionati dalle logiche economiche imposte dal capitale e dalla ricerca del profitto ad ogni costo ma debbono poter scegliere liberamente le cure più appropriate per il singolo paziente.
. Oggi se la clinica gestita da un gruppo finanziario chiude cosa peraltro successa e che si sta ripetendo in questi giorni i pazienti non hanno possibilità di rivalersi se le cure non sono state terminate o non sono state eseguite correttamente ed i possibili danni legati a cure odontoiatriche possono manifestarsi diversi anni dopo l’intervento.
. Se la clinica come già accaduto pubblicizza tariffe non veritiere o diffonde messaggi ingannevoli sulle terapie praticate non è possibile per l’Ordine professionale intervenire o sanzionare la struttura; se il dentista di famiglia inganna o truffa un paziente, invece, viene sanzionato dall’Ordine fino alla radiazione e non può più esercitare la professione.
. Il “bene salute” non può essere venduto come si trattasse di un qualsiasi prodotto commerciale e la continuità delle cure garantite dal proprio Odontoiatra di fiducia assicura la necessaria garanzia al paziente.
Per altro teniamo ad evidenziare che alcuni aspetti di questi emendamenti sono da anni recepiti ed applicati nelle analoghe normative di riferimento di gran parte dei Paesi europei!
Il finale della storia
Naturalmente, il finale è già scritto! Non possiamo prevedere l’esito del percorso legislativo, speriamo che i Senitori che hanno recepito il nostro messaggio non indietreggino, condizionati dalla pressioni delle lobby delle Catene odontoiatriche, ANDI continuerà
comunque ad impegnarsi, insieme ai 24 mila dentisti che rappresenta, per salvaguardare la salute orale ed il benessere dei pazienti.
ANDI: 24.000 Dentisti al servizio di tutti gli Italiani.

 

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close