Dal 1°gennaio 2020 stop alle spese in contanti per usufruire delle detrazioni fiscali.

A partire da questa data è possibile detrarre il 19% delle spese mediche solo se pagate con una modalità di pagamento tracciabile (bancomat, carta di credito, bonifico, assegno ecc.) e NON attraverso pagamento in contanti. Il paziente potrà comunque effettuare il pagamento in contanti, nel limite indicato per legge (fino a €2.000,00 a partire dal 1°luglio 2020 che scenderanno fino a €1.000,00 a partire dal 1°gennaio 2022), ma non potrà poi detrarre la spesa sostenuta nella propria dichiarazione dei redditi.

L’obbligo di pagamento con metodi tracciabili non è applicato in strutture pubbliche o private accreditate con il SSN, in questo caso sarà ancora possibile detrarre tali spese anche se pagate in contanti.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close